Come scegliere un consulente di web marketing

Come scegliere un consulente di web marketing

Argomenti dell'articolo

Come scegliere un consulente di web marketing

Come scegliere un consulente di web marketing

Come scegliere un consulente di web marketing

Argomenti dell'articolo

La scelta del consulente di web marketing è abbastanza cruciale nella carriera di un professionista o nella storia di un’azienda.

Questa figura professionale si occupa di delineare un percorso, attraverso strategie e strumenti digitali, per potenziare il brand, migliorare la comunicazione con la platea in target e aumentare le vendite.

Quando un’attività decide di investire nel mondo digital, può imbattersi in consulenti poco preparati, trasformando un’esperienza stimolante, come esplorare nuovi territori, in qualcosa di negativo.
Diventa quindi importante sapere come scegliere un consulente di web marketing. Se da un lato non ho una formula esatta per tutte le occasioni, dall’altro so che le performance nel digital possono essere misurate e monitorate.
Si tratta di un grande vantaggio nel momento in cui un’azienda o un professionista affida al consulente di digital marketing:

  • risorse economiche
  • tempo
  • reputazione online

Come scegliere un consulente di web marketing

L’abito a volte fa il monaco. Prima di affidare parte del successo ad un consulente, l’imprenditore cerca di conoscerlo attraverso il biglietto da visita per eccellenza nel digital: le pagine web.

Ti consiglio quindi di esplorare alcuni asset del consulente di web marketing col quale ti interessa fissare un appuntamento: sito web, blog, profilo LinkedIn o altri social.
Leggi la sua storia professionale e formativa in ambito marketing e sulle sue soft skills.
Presta grande attenzione alle referenze, potresti anche tentare di contattare i clienti soddisfatti per sciogliere eventuali dubbi o soddisfare le tue curiosità.

Dopo questa prima fase esplorativa, entra pure nel dettaglio:

  • il consulente è specializzato in una nicchia di mercato?
  • ha a disposizione casi studio relativi al mercato di interesse?

Si tratta di una figura chiave per il successo online del brand, non temere quindi di chiedere informazioni aggiuntive: avrai anche la possibilità di valutare disponibilità e doti comunicative del consulente al quale ti stai rivolgendo.

Molto spesso si rivolgono a me potenziali clienti con un’idea non completamente delineata degli obiettivi da raggiungere a livello di business. Il non sentirsi pronti al 100% non deve rappresentare un problema: un bravo consulente di web marketing è in grado di guidarti nella valutazione dei traguardi più in linea con l’identità della tua attività.

Per questa ragione avrà la necessità (e, se innamorato della sua professione, il piacere) di 

conoscere dettagliatamente la storia, gli elementi differenzianti, le procedure e le dinamiche operative, nonché il tuo modello di business.

Cosa aspettarsi dal consulente di web marketing 

Il consulente di web marketing ha una visione globale del mondo digitale e competenze molto ampie: conoscendo una grandissima quantità di strategie e strumenti, struttura un progetto di web marketing personalizzato sulle esigenze del committente.
Per approfondire questo tema ti consiglio di leggere quest’altro mio articolo: Cosa fa un consulente di web marketing.
Accertati che svolga alcune attività propedeutiche necessarie:

  • Analisi del settore di mercato in cui si opera 
  • Profilazione del tipo di cliente in target 
  • Analisi della concorrenza
  • Identificazione o creazione della Proposta di Valore, elemento differenziante del tuo marchio aziendale o personal brand
  • Stato di fatto della comunicazione digitale (efficacia sito, logo, presenza sui social …)Costruzione della strategia di web marketing, sulla base di una serie di obiettivi misurabili e di un budget

3 riflessioni conclusive

  1. Non credere alle formule universalmente valide: Il progetto di web marketing è un abito su misura.
    Il consulente è tenuto a lavorare con attenzione al dettaglio, testando differenti soluzioni
  2. Apprezza la concretezza: la scelta di soluzioni sostenibili e obiettivi misurabili, nel rispetto del budget allocato
  3. Osserva gli indicatori giusti: likes, follower e affini sono indicatori di grande impatto emotivo, ma utili solo se rapportati ad un effettivo ritorno dell’investimento


ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Condividi l’articolo

Argomenti dell'articolo